La depressione, non tiene conto di età, l’ho stato sociale, del conto in banca, religione, o fama

La depressione, semplicemente viene, indipendentemente da qualsiasi cosa, si installa, a volte senza rendertene conto, a volte senza, a volte senza aspettarti, e delle più volte rifiuta di andare via.

Viviamo in una società , in cui l’impressione generale, e che se possiedi alcune cose , teoricamente ti garantisce la felicità( situazione finanziaria, fama, stile di vita), e impossibile non essere felice , e che qualsiasi stato di tristezza o malcontento, non sono solo un capriccio o un vizio. Con tutto ciò, le statistiche e la realtà è diversa.

La depressione, ha molti fattori , tra cui il conflitto interiore, questo rappresenta la grande differenza tra quello che sentì e quello che fai. La necessità di essere accettato e di accontentare i altri , ci porta delle più volte ad abbandonarsi, per paura di non rimanere soli , e siamo capaci di fare qualsiasi cosa per non soffrire di solitudine. I momenti in cui siamo soli con noi stessi , sono i momenti in cui le nostre emozioni accumulate durante tutto il periodo , escono a galla. Il vuoto interiore che proviamo a coprire con diversi metodi si fa sentire. Le persone a volte fanno di tutto per non sentire quel vuoto. Si rifugiano nel alcool, droga, giochi d’azzardo, sesso, shopping eccessivo, e qualsiasi altra cosa che gli allontana dalla realtà e di noi stessi.

La felicità e l’equilibrio, non si aggrappano dalle cose che hai, i soldi che possiedi, delle case che hai, delle vacanze tanto invidiate dai altri. L’equilibrio nostro conta da come ci sentiamo nel nostro interiore, di stima, del amore per se stessi, del umiltà, del desiderio di essere realizzati e in pace con noi stessi, senza tutte le cose materiali.

Io , ho già avuto questi periodi di vita , in cui avevo tutto quello che desideravo, però avrei fatto qualsiasi cosa per non sentire il vuoto dentro di me, e quando la sentivo , il dolore era talmente grande, l’ho stesso anche la disperazione di non esserlo più. La depressione e una malattia che poche persone accettano di averla, ma è considerata una stigma nella società, in cui viviamo, qualcosa che ci fa vergognare, qualcosa di non accettare, qualcosa che ci fa nascondere per non farsi vedere da nessuno.

La depressione non è una vergogna, e una malattia che viene curata come tutte le altre malattie. Io l’ho già superata e passata e so quanto e furba. L’unico modo per superare la depressione e con l’aiuto delle persone che abbiamo intorno e dei specialisti. Mi auguro con tutto il cuore che abbiate la forza di trovare le persone giuste e positive che vi capisca e vi appoggia. La depressione va trattata.

Con amore

Natalia

Categorie SVILUPPO PERSONALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close