Perché le persone intelligenti non si arrabbiano mai? Ecco una spiegazione convincente e una parabola: bonus!

Chi non vorrebbe una pillola magica, che, una volta presa, risolverebbe tutti i problemi che abbiamo e starebbe come un nodo in gola? Qualcosa non è sempre giusto, e a volte sembra che tutti siano contro di noi ed è molto difficile superare questo sentimento.

E quando parliamo di rabbia, questa condizione non ci consente davvero di respirare liberamente ed è come un panno grigio davanti agli occhi. È una sensazione molto difficile da superare. Per questo avrai bisogno di molto impegno e zelo.

Da dove viene la rabbia?

La rabbia si verifica quando le azioni di amici intimi non corrispondono alle tue aspettative. Sono così: sono aspettative inutili.

-Ti aspetti che il tuo ragazzo capirà quando hai bisogno del suo supporto.

 
-Ti aspetti che il padre dei tuoi figli si ricorderà quando si svolgono gli asili nella scuola materna e dimentichi che ha dimenticato …

-Ti aspetti che i tuoi genitori ti aiutino, ma ti dicono che i loro figli sono cresciuti da soli.

Ci sono molti esempi, ma in ognuno di essi c’è una speranza ingiustificata e, in definitiva, una profonda delusione.

Da dove vengono le aspettative?

Le persone che si arrabbiano molto spesso, a livello subconscio, ritengono che tutti coloro che li circondano debbano loro.

-Il marito deve portare il mio caffè a letto e nutrirmi …

-I bambini devono ascoltare i loro genitori e imparare bene …

  • Gli amici devono aiutarti in situazioni difficili.
  • I genitori devono amare i propri figli e sostenerli … E quando ciò non accade, le persone diventano molto deluse e, alla fine, turbate. Per comprendere meglio il problema, leggi questo saggio esempio. Un giorno un discepolo andò dal suo maestro spirituale per chiedere il suo consiglio. -Master, ti vedo sempre con calma e volontà, insegnami ad essere in quel modo, a non arrabbiarmi e a non turbare nessuno. -Bene, ragazzo. Prendi una borsa e una patata.
  • E cosa farne? -Quando fai arrabbiare qualcuno, prendi una patata, scrivi il nome di quella persona, mettilo nella borsa e portalo con te ovunque. È così che lo farai ogni volta che sconvolgerai qualcuno. Era passato un po ‘di tempo. La borsa era piena di patate, alcune di esse iniziarono a rompersi, divenne molto pesante e puzzolente. Il discepolo oltraggiato andò dal suo insegnante per scoprire cosa fare dopo. -Master, questa borsa è molto pesante e puzzolente, non posso più portarla con me. Posso buttarlo via?
  • Lo lancerai quando getterai via le tue anime spezzate di cuore e imparerai che non devi più raccoglierle, perché stai irrompendo.
  • Con affetto Natalia ❤️

Categorie Meditazione, SVILUPPO PERSONALE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close